Athos Faccincani nasce nel 1951 a Peschiera del Garda. Comincia a dedicarsi al disegno e alla pittura fin da bambino, ma è costretto a farlo in cantina, di nascosto, perché sua madre era contraria. Dopo aver conseguito la Licenza Media, si iscrive a Ragioneria per accontentare la madre. Nei pomeriggi frequenta, senza dirlo ai genitori, gli studi di Guidi, Seibezzi e Novati, dove impara le tecniche pittoriche, ma sopratutto capisce che l’arte è una parte fondamentale della sua vita.
Dopo il diploma rifiuta un posto in banca per dedicarsi all’arte a tempo pieno. Le opere di questi anni giovanili hanno uno stile espressionista e ritraggono personaggi cupi e sofferenti. Athos Faccincani frequenta gli ospedali psichiatrici e le carceri per riuscire a esprimere meglio la sofferenza e l’angoscia dei suoi personaggi.
Negli anni ’70 gli viene commissionata una mostra sulla Resistenza, grazie alla quale ottiene la nomina a Cavaliere della Repubblica, conferitagli da Sandro Pertini che aveva visitato le sue Personali.
Dopo questa riconoscenza, Athos Faccincani vive un periodo di crisi interiore e abbandona la pittura per un anno. In questo periodo si prende cura del figlio Mattia e compie diversi viaggi nel sud Italia.
Quando decide di ricominciare a dipingere, il suo stile cambia radicalmente sia per i soggetti che per lo stile. In questa nuova fase artistica predilige i paesaggi che rappresentano una natura lussureggiante e rigogliosa. Lo stile è quasi impressionista, i colori usati sono accesi. Ogni quadro ripropone le stesse linee guida: il sole alto, la luce e il racconto semplice. Sembra quasi che Faccincani abbia deciso di combattere la sofferenza del mondo, tipica della sua prima fase, con la pittura.
Athos Faccincani è oggi un artista di enorme successo: ha esposto a Londra, Parigi, Vienna, Chicago, Madrid, Los Angeles, New York, Zurigo, Monterarlo… oltre che in Italia. Le sue opere sono presenti nelle case delle celebrità di Hollywood e ha vinto numerosi premi.

Athos Faccincani è sicuramente uno dei pochi artisti che riesce a rendere la lussureggiante bellezza delle coste del mediterraneo, senza tingerla di malinconia o di tristezza. Infatti, i paesaggi di Faccincani non lasciano spazio alla nostalgia o al rimpianto per i luoghi rappresentati, perché i colori vivaci e brillanti riescono ad appagare completamente lo spettatore, senza fargli desiderare di trovarsi lì.

BIBLIOGRAFIA
Faccincani, REALTÀ, FANTASIA, SOGNO, Modena, Contemporart Edizioni Ghirlandina, 2010

Faccincani Athos 50x60 terrazzo fiorito a positano - Serigrafia su tavola a 36 pass. colore - 400 €

Faccincani Athos - Cesto con rose a Portofino - serigrafia materica a 36 passaggi di colore su tavola - 32,5x50  - 350 €

Faccincani Athos - Santorini, due vele -  serigrafia materica su tela  -  cm 25x35   150 €

Faccincani Athos - Serigrafia materica su carta - Che bella è Portofino - 35x45 - 250 €

Faccincani Athos - Serigrafia su carta - Garbato racconto di portofino - 35x45 - 250 €

Faccincani Athos - Vaso con girasoli a Positano - serigrafia materica a 36 passaggi di colore su tavola 32x50  - 350 €

Faccincani Athos - serigrafia materica a 36 passaggi di colore su tavola - 32,5 x 50 - 350 €

Faccincani Athos - giardino fiorito - serigrafia materica a 36 passaggi di colore su tavola 50x60 - 400

Faccincani Athos - Andando tra vento e papaveri - Serigrafia materica a 36 passaggi di colore su tavola - 32,5x50 - 350 €